impostazioni chrome privacy

Ci sono varie impostazioni di Chrome sulla privacy predefinite che permettono il tracciamento da parte di Google Chrome, queste possono essere disattivate con pochi clic, perché non farlo subito?

Esci dal tuo account Google.

Quando accedi a Chrome, fornisci a Google molte più informazioni di quelle richieste. L’accesso a Chrome permette a Google di utilizzare caratteristiche fantastiche come la sincronizzazione dei tuoi segnalibri e della cronologia tra i dispositivi, quindi se queste funzioni sono essenziali per te, dovresti certamente lasciare l’accesso a Google Chrome. Tuttavia, se non ti dispiace perdere la sincronizzazione, dovresti considerare di uscire semplicemente dal tuo account Google su Chrome per aumentare la tua privacy.

Per farlo, vai nell’angolo in alto a destra di Chrome e scegli Impostazioni dal menu a tre punti. Poi, seleziona la scheda Tu e Google sulla sinistra. Seleziona Esci dal menu a discesa accanto al nome del tuo account Google.

Mentre sei lì, disattiva Consenti l’accesso a Chrome nella sezione Sincronizzazione e servizi Google del tuo account. Questo ti permetterà di accedere ai siti di Google senza dover accedere a Chrome.

Imposta DuckDuckGo come tuo motore di ricerca predefinito.

Passare a un motore di ricerca che rispetti la tua privacy è il prossimo passo per ridurre il tuo tracciamento da Google. DuckDuckGo è la risposta più acclamata. Andando nelle impostazioni di Chrome > Motore di ricerca e selezionando DuckDuckGo dal menu a tendina accanto a Motore di ricerca utilizzato nella barra degli indirizzi, puoi cambiare il motore di ricerca predefinito.

Se DuckDuckGo non riesce a fornire i risultati che desideri, prova ad aggiungere !g alla tua query di ricerca. Questo aprirà Google con lo stesso risultato. Puoi evitare di spostarti manualmente tra questi due motori di ricerca usando questa scorciatoia.

Passare a un gestore di password più sicuro.

Molte persone usano ancora Google Chrome per salvare tutte le loro password, e anche se questo è meglio che usare password deboli o la stessa password in tutti i tuoi servizi online, non sostituisce un gestore di password competente. Dovresti usare un gestore di password come BitWarden o 1Password, che ti permette di importare facilmente tutte le password del tuo browser. Passare a un gestore di password non è solo una migliore pratica di sicurezza, ma mantiene anche più informazioni personali fuori dalla portata di Google.

Esaminare le opzioni di sicurezza di Chrome.

Chrome invia una quantità significativa di informazioni ai server di Google. Questo può essere utile per le persone che hanno solo una comprensione rudimentale della sicurezza online, ma per la maggior parte, è solo un altro pezzo di dati che si può evitare di fornire a Google.

Andando alle impostazioni di Chrome > Sicurezza e privacy > Sicurezza e selezionando Protezione standard, è possibile modificare questo. Questo manterrà i tuoi dati di navigazione al sicuro senza inviarli a Google.

Usa sempre connessioni sicure dovrebbe essere abilitato nella sezione Avanzate della stessa pagina delle impostazioni. Questo caricherà sempre le versioni HTTPS più sicure dei tuoi siti web preferiti, e ti dirà se non lo fanno.

Esamina quali siti web hanno il permesso di accedere alla tua posizione, fotocamera e microfono.

Per rifiutare i permessi al tuo microfono, fotocamera, posizione e anche le notifiche, basta rivedere le impostazioni della privacy in Chrome. Questo migliorerà la tua privacy e allo stesso tempo ridurrà i fastidi.

Vai alle impostazioni di sicurezza e privacy di Chrome > Impostazioni del sito. Esamina ogni opzione sotto Permessi e disabilita l’accesso se necessario. Puoi, per esempio, selezionare Non permettere ai siti di vedere la tua posizione sotto Posizione per evitare pop-up indesiderati e aumentare la tua privacy online.

Cancellare regolarmente la cronologia di navigazione e i dati del sito.

Dovresti assolutamente evitare di salvare la cronologia di navigazione e altri dati dei siti web per un lungo periodo di tempo, e puoi cancellarli in qualsiasi momento andando su Impostazioni di Chrome > Sicurezza e privacy > Cancella dati di navigazione. Cambia l’intervallo di tempo in Tutto il tempo nella scheda Avanzate. Puoi cancellare tutto cliccando su Cancella dati, oppure puoi deselezionare manualmente particolari categorie per rimuovere alcuni dati (ma non tutti).

Vai anche nelle impostazioni di Chrome > Sicurezza e privacy > Impostazioni del sito. Quando usi Google Chrome, puoi scegliere di bloccare i cookie di terze parti, il che può limitare il tracciamento. Puoi anche scegliere di bloccare tutti i cookie, anche se questo può causare il malfunzionamento di alcuni siti web. In modalità incognito, l’impostazione predefinita impedisce sempre i cookie di terze parti, che è ottimale per la tua privacy.

Puoi anche impedire a Chrome di precaricare le pagine che crede che visiterai disabilitando Le pagine vengono precaricate per velocizzare la navigazione e la ricerca. Questo potrebbe causare il caricamento più lento di alcune pagine, ma farà risparmiare la tua banda.

Modifica le tue preferenze di completamento automatico.

Google registra alcune informazioni su ciò che inserisci in Chrome. Vai su impostazioni di Chrome > Tu e Google > Sincronizzazione e servizi Google per mostrare il sottomenu. Qui puoi disabilitare le seguenti opzioni: Ricerche e URL che si completano automaticamente, Contribuire al miglioramento delle funzionalità e delle prestazioni di Chrome. Ricerca e navigazione migliorate, così come il controllo ortografico migliorato.

Per proteggere la tua privacy, usa addon migliori.

Ci sono una serie di utili addon che aiutano a proteggere la tua privacy online rendendo più difficile per le aziende pubblicitarie tracciarti sul web. È fondamentale ricordare, tuttavia, che non dovreste utilizzare centinaia di estensioni per la privacy perché molte di esse possono sovrapporsi. Per la maggior parte degli individui, usare uBlock Origin per prevenire i tracker e NoScript per rendere la navigazione più sicura bloccando JavaScript da domini non fidati è la combinazione ottimale.

Quando ne hai bisogno, passa a un browser più privato.

Infine, passare a un altro browser è la migliore opzione a lungo termine se si desidera ridurre il tracciamento. Firefox raggiunge un buon equilibrio tra privacy, prestazioni e personalizzazione tramite le estensioni; tuttavia, alcuni siti web richiedono browser basati su Chromium, quindi potresti voler provare Brave.

Instagram

Questo errore è visibile solamente agli amministratori WordPress

Errore: Nessun feed trovato.

Vai alla pagina delle impostazioni del feed di Instagram per creare un feed.